DECRETO RILANCIO ITALIA - TUTTI GLI INCENTIVI E LE AGEVOLAZIONI PREVISTE
Beneficiari:
Imprese e famiglie italiane.
Scadenza:
Domande presentabili fino ad esaurimento fondi.
Categoria:
Agricoltura,Artigianato,Commercio,Industria,Turismo
Stato di Occupazione:
Tutti
Misura del Contributo:
Incentivi e agevolazioni concesse in varie forme.
Descrizione:

Decreto Rilancio Italia - Tutti gli Incentivi e le Agevolazioni Previste

EMERGENZA COVID 19 - DECRETO RILANCIO ITALIA

 

Dopo una lunga attesa è finalmente realtà il Decreto Rilancio Italia, l'arma finale del Governo per far fronte all'Emergenza Covid 19 destinata a supportare imprese e famiglie in questa fase emergenziale.

Il decreto √® composta da 50 articoli, una ‚Äúsuper‚ÄĚ manovra da 55 miliardi di euro destinati a traghettare il Paese al di fuori dall'emergenza sanitaria ed economica in atto.

Ma quali sono in concreto tutte le iniziative previste? Chi sono i destinatari di tali misure?

Cerchiamo di approfondire in maniera completa ma anche semplice e chiara tutti gli incentivi e le agevolazioni previste.

 

INTERVENTI PER IMPRESE

1) FISCO - VERSAMENTI SOSPESI DI MARZO, APRILE E MAGGIO SLITTANO AL 16 SETTEMBRE

I versamenti di ritenute, contributi, Iva, Inail, atti di accertamento, cartelle esattoriali, avvisi bonari, rate della rottamazione ter e del saldo a stralcio, i quali risultano sospesi per il periodo di marzo, aprile e maggio in considerazione dell'Emergenza Covid 19, potranno essere effettuati dalla metà di settembre oppure rateizzati in 4 rate di pari importo.

2) CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PER LE IMPRESE

Contributo da non restituire, per tutte le microimprese, piccole imprese, includendo anche artigiani e commercianti, fino a 5 milioni di euro di fatturato.

I contributi saranno concessi da un minimo di 2.000 Euro ad un massimo di 41.000 Euro.

Ma come si calcola il contributo a cui è possibile accedere? Clicca sull'immagine per leggere l'articolo completo dedicato.

 

3) STOP AD ATTI E CARTELLE

Previsto il blocco della notifica di circa 30 milioni di atti tra accertamenti e cartelle esattoriali.

4) BONUS SANIFICAZIONE

Per i soggetti esercenti atti e professioni, gli enti del terzo settore, gli enti religiosi civilmente riconosciuti, viene riconosciuto sulle spese di sanificazione degli ambienti e degli strumenti utilizzati, di acquisto di dispositivi di protezione individuale e di tutela della salute, un credito d'imposta pari al 60% fino ad un massimo di 60.000‚ā¨ per ciascun beneficiario, nel limite massimo di 200 milioni di euro per l'anno 2020.

5) BONUS AFFITTI

Con il decreto Rilancio entra in scena un nuovo credito d'imposta per l'affitto di immobili non abitativi. Il beneficio è pari al 60% del canone mensile versato nei mesi di marzo, aprile e maggio. L'agevolazione scende al 30% in caso di affitto d'azienda.
 
6) SCONTI ALL'EDITORIA
Previsto un credito d'imposta pari al 50% per gli investimenti pubblicitari.
Altre agevolazioni previste: forfetizzazione delle rese dei quotidiani, per riduzione pagamento Iva, aumentata al 95%; credito d'imposta pari all'8% della spesa del 2019 per acquisto della carta; contributo una tantum fino a 500 euro per gli edicolanti, credito d'imposta pari al 30% per la spesa del 2020 per acquisto servizi di server, hosting e banda larga per testate digitali.
 
7) PROROGA VALIDITA' DEI DURC
I durc scaduti dal 31 gennaio al 16 maggio saranno validi fino al 15 giugno 2020.
 
8) RINVIO SUGAR E PLASTIC TAX
Le tasse sulle plastiche monouso e bevande edulcorate vengono rinviate al 1 gennaio 2021.
 
9) RIDUZIONE DELLE BOLLETTE
Per le bollette delle piccole e medie imprese è previsto un taglio di 600 milioni.
La misura riguarderà circa 3,7 milioni di PMI.
 
10) PROMOZIONE DELL'EXPORT
Previsto un pacchetto di 450 milioni destinato a promuovere l'internazionalizzazione delle imprese italiane.
 
11) CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PER I FRUITORI DELL'INCENTIVO RESTO AL SUD
I beneficiari dell'agevolazione Resto al Sud potranno ricevere un contributo a fondo perduto per far fronte alle loro esigenze di capitale circolante.
L'agevolazione sarà pari a 15mila euro per lavoratori autonomi e liberi professionisti, 10mila euro per ciascun socio (massimo 40mila euro) per ogni impresa.
 
 

PACCHETTO DI SOSTEGNO AL REDDITO 

1) SUPERBONUS EDILIZIO DEL 110% : LAVORI IN CASA SENZA PAGARE UN EURO

Il superbonus edilizio è previsto per interventi in villette, condomini ed edifici residenziali.

L'agevolazione vale per tutti gli interventi di riqualificazione energetica, installazione di pannelli solari e rifacimento delle facciate degli edifici a condizione che nel pacchetto di interventi sia previsto almeno uno dei seguenti: cappotto termico dell'edificio, caldaia a condensazione, caldaia a pompa di calore.

Sono ammissibili anche gli interventi antisismici al 110%.

La principale novità di questa norma è la possibilità per famiglie e condomini di cedere il credito (110%) alle banche o alle imprese che realizzano i lavori, in modo da non effettuare nessun esborso monetario.

2) COLF E BADANTI

Per i lavoratori domestici che alla data del 23 febbraio 2020 hanno in essere uno o pi√Ļ contratti di lavoro della durata complessiva superiore a 10 ore settimanali, viene riconosciuta per i mesi di aprile e maggio 2020 una indennit√† mensile pari a 500‚ā¨ (per ciascun mese).

L'agevolazione spetta purchè il lavoratore non sia convivente con il datore di lavoro.

3) REDDITO DI EMERGENZA

Il reddito di emergenza (REM) è il nuovo strumento finalizzato a sostenere circa 2 milione di nuclei familiari in difficoltà ed al momento esclusi dagli attuali sussidi.

Il sussidio sarà erogato in 2 quote e sarà pari ad una cifra variabile tra i 400 e gli 800 euro.

Requisiti per inviare la domanda all'Inps sono residenza in Italia, patrimonio mobiliare familiare inferiore a 20 mila euro, Isee inferiore a 15mila euro.

4) CONGEDI E BABY SITTER

Per i genitori lavoratori dipendenti del settore privato, con figli di età non superiore ai 12 anni, vengono prorogati i congedi parentali fino ad un massimo di 30 giorni. Verrà erogata una agevolazione pari al 50% della retribuzione.

In alternativa sarà cumulabile il bonus baby sitter da 600 euro (Decreto Cura Italia), che diventerà 1.200 euro per chi non ne ha ancora beneficiato.

Tale incentivo potrà essere speso anche per i centri estivi e servizi integrativi dell'infanzia.

5) BONUS PER LAVORATORI AUTONOMI

Per il mese di Aprile verrà prorogato automaticamente l'indennizzo di 600 euro già erogato per il mese di marzo a quasi 5 milioni di lavoratori autonomi, professionisti, artigiani, commercianti, coltivatori diretti, ecc.

A maggio l'indennizzo aumenterà a 1.000 euro ma sarà soggetto ad alcune limitazioni; andrà a liberi professionisti titolari di partita Iva che hanno subito una riduzione di almeno il 33% del reddito nel secondo bimestre 2020 rispetto allo stesso periodo del 2019.

Artigiani, commercianti e coltivatori diretti, al pari di società di persone e di capitali, saranno invece, previo controllo dell'Agenzia delle Entrate, beneficiarie di un contributo a fondo perduto (qualora abbiano subito un calo del 33% del fatturato).

Gli indennizzi saranno parametrati alla perdita di fatturato, con un valore minimo di 1.000 euro.

Sapevi che gli incentivi regionali possono integrare quelli statali portando l'agevolazione mensile fino a 1.600 euro?

Clicca sull'immagine per leggere l'articolo completo.

 

6) MODALITA' DI LAVORO IN SMART WORKING

I genitori dipendenti del settore privato con almeno un figlio minore di 14 anni avranno diritto a lavorare da remoto fino al termine dello stato di emergenza.

7) REDDITO DI CITTADINANZA 

Saranno prorogate da 2 a 4 mesi le sospensioni delle misure di condizionalità previste per i precettori del Reddito di Cittadinanza, che non dovranno recarsi nei Centri per l'Impiego.

Viene promosso il lavoro agricolo, consentendo ai beneficiari del Reddito di Cittadinanza, ammortizzatori sociali, Naspi, di stipulare con datori di lavoro del settore agricolo contratti a termine fino a 30 giorni, senza subire la perdita o la riduzione dei benefici, nel limite massimo di 2.000 euro.

Scopri come rimanere Aggiornato con gli ultimi Bandi di Emergenza
senza rischiare di Perdere le Agevolazioni

Vuoi sapere le ultime agevolazioni attive in tutte le regioni d’Italia?
Leggi gli ultimi Bandi:

Emergenza Covid 19

Prestito fino a 25.000 con garanzia 100% dello Stato.

Tutti gli incentivi e le agevolazioni in tutte le Regioni D'Italia.

Sei un giovane aspirante imprenditore e vuoi aprire la tua attività in proprio?
Leggi l’ultimo Bando sulle Ultime Agevolazioni per il 2020

Sei alla ricerca di nuove assunzioni?
Scopri il nuovo Bando Assunzioni per il 2020 e accedi all’Agevolazione:

Ti aspetto per i prossimi aggiornamenti,

Fabio Centurioni

Dottore in Economia e Amministrazione delle Imprese 

Contributi Marche ® All Rights Reserved - Tel: 0722.36.25.33 -per le province di PESARO - ANCONA - MACERATA - ASCOL I - FERMO - P.I. 02404840411